< Torna indietro

Eat’s ti delizia con l’eccellenza trevigiana: il radicchio di Treviso

Sabato 12 gennaio - Eat's Conegliano

Protagonista della prossima degustazione da Eat’s sarà l’eccellenza trevigiana: il radicchio, ovvero il “fiore d'inverno”, noto in tutto il mondo. Esso appartiene alla famiglia delle cicorie e le prime testimonianze a riguardo risalgono alla fine del Cinquecento. 
Di questo ortaggio esistono diversi tipi, il più pregiato è quello tardivo IGP, dal sapore meno amaro, dalla consistenza più croccante e dalle foglie più lanceolate. Il colore bianco della costa e rosso delle cime ne rappresentano l’aspetto inconfondibile. Esso nasce sulla "linea delle risorgive" che divide l'alta dalla bassa pianura, dove scorrono purissime acque di falda provenienti dalle Dolomiti. L’alta qualità del prodotto dipende fortemente dal freddo: dopo la seconda gelata il ciuffo di radicchio ottiene il bollino di garanzia IGP. Il periodo di raccolta solitamente va da novembre a gennaio/febbraio. 


Il suo prezzo si aggira tra i 6 e i 10 euro al kg, ed è giustificato dal lavoro incredibilmente minuzioso necessario per ottenerlo. Dopo la semina in vivaio, in estate le foglioline di cicoria crescono tenere e verdi; dopo un mese circa vengono piantate nel terreno. All’inizio di novembre comincia la raccolta e continua fino all’esaurimento delle piante nel campo. Il cespo in questa fase è ancora grande e popolato da foglie scure, solo il cuore è già rosso. A questo punto i mazzi vengono ripuliti dalle foglie esterne e dalla terra e poi legati in grossi fastelli che vengono immersi in grosse vasche colme di acqua risorgiva del fiume Sile. Infine ha luogo l’imbianchimento: in circa 20/25 giorni questo ortaggio matura, le sue radici diventano bianche e assimilano le sostanze nutritive dall’acqua. Nella vasche i mazzi rimangono a una temperatura costante di 13 gradi al buio e i cespi, dopo aver assorbito le proprietà dell’acqua sorgiva, rigermogliano.


Vi aspettiamo quindi sabato 12 gennaio, dalle 17 alle 19, per una degustazione di radicchio marinato della nostra gastronomia insieme alle sfogliette delle Streghe e birra Sora Lamà della Val di Susa. 





Vuoi ricevere la nostra newsletter?
Acconsento all’invio di comunicazioni informative tramite e-mail (newsletter) secondo quanto indicato nell'informativa.