< Torna indietro

Baccalà mantecato: il piatto goloso dei veneziani arriva da Eat’s

Venerdì 2 novembre - Eat's Conegliano

Il baccalà mantecato è una specialità di origine veneziana, cremosa e gustosa, che ha conquistato i palati di tutta Italia. Ma conoscete la differenza tra questo pesce e lo stoccafisso, o anche voi li avete erroneamente considerati sinonimi fino ad ora? Oggi vi spieghiamo le differenze: si tratta in entrambi i casi di merluzzo, ma quello che cambia è il tipo di conservazione, perché mentre il baccalà è conservato sotto sale, lo stoccafisso viene invece essiccato.


Si può parlare di baccalà solo quando il contenuto di sale assorbito dal merluzzo durante la salatura supera il 18%. Esistono due tipi di baccalà: quello salato e quello salato e poi essiccato. Il primo viene pulito, aperto e messo sotto sale per circa 3 settimane. Il secondo dopo la salatura viene poi essiccato in un tunnel per una settimana.


La produzione di stoccafisso, che avviene esclusivamente in Norvegia, è legata alla pesca stagionale nei mesi tra febbraio, marzo e aprile nel nord della Paese, in particolare nelle isole Lofoten. Questo periodo coincide con delle condizioni climatiche ottimali per l’essiccazione del merluzzo all’aperto su apposite rastrelliere con il solo aiuto del sole e del vento. Il periodo di produzione ed essiccazione dello stoccafisso va da febbraio a giugno.


Vi abbiamo fatto venire l’acquolina in bocca? Vi aspettiamo venerdì 2 novembre dalle 11.00 alle 12.30 da Eat’s per degustare baccalà mantecato in crostino abbinato al Riesling Monsupello!





Vuoi ricevere la nostra newsletter?
Acconsento all’invio di comunicazioni informative tramite e-mail (newsletter) secondo quanto indicato nell'informativa.